Crea sito

Menù vuoto

All By Myself

Anche questa giornata giunge al termine, sono le otto passate e dovrei scendere a cenare, ad un certo punto, se mai me ne venisse voglia… anche se alla domenica vige l’autogestione fantasiosa in tema di pasto serale. Durante il pomeriggio ho messo alla prova la mia forma fisica pressochè inesistente con una bella passeggiata, constatando con una certa inquietudine quanto il mio fisico sia totalmente uno sfacelo nonostante le svariate lezioni di tango. Non ho nessunissima resistenza. Il sogno di poter entrare in un negozio normale e trovare la taglia giusta per il mio didietro si fa sempre più lontano ma non dispero. Anche perchè è domenica, sono troppo impegnata a sbadigliare ed annoiarmi. Oddio, non che domani mi aspetti chissà quale mirabolante programma….
Dal piano di sotto mi giunge una voce femminile che legge le notizie durante l’ennesimo telegiornale della giornata, che va ad aggiungersi ai cosiddetti programmi di approfondimento e giornalismo che in realtà dovrebbero essere chiamati pollaio. Pare che il genere umano sia autorizzato solo a fingere di comunicare facendo tanto rumore. Facebook è invaso da tre cose: animaletti, trivelle e vegani. Fine della storia. Mi domando stancamente se esistano altri argomenti nel mondo. Ed ho pure finito le vite a Candy Crush. L’apoteosi della palla domenicale.

E poi c’è lei… Celine Dion. Che non perde occasione per inseguirmi ovunque da tempo con la sua celeberrima “All By Myself“. Mi insegue perchè ha ragione da vendere ed il karma o chi per lei vuole che me lo stampi bene in testa: “don’t wanna be all by myself anymore“, ovvero “me so rotta le p…e di arrangiarmi da sola”. Al che, qualche voce maligna fra i miei conoscenti più o meno stretti potrebbe saltarsene fuori dal bel mezzo del niente facendomi notare che sono una cosiddetta “bambocciona” in piena regola quindi, di base, non mi sto arrangiando da sola un accidente. Questa voce sarebbe alquanto fuori strada: certo, essere economicamente indipendente non mi farebbe schifo manco per sbaglio, ovvio. Ma non è di questo genere di cose che sto parlando… nemmeno la mia amica Celine parla di questo nella sua persecuzione canzone.

Il punto fondamentale è essere sola: sola quando le cose vanno bene, sola quando le cose vanno male. Sola quando vuoi condividere un film, un momento stupido, una debolezza, una canzone, un tragitto, due lacrime amare o due risate da spaccarti a metà dal mal di pancia. Sola quando attorno a te tutti sembrano totalmente impazziti e vorresti solo che qualcuno ti tenesse stretta lì, perchè se non lo fa hai la sensazione che ti porti via la corrente anche se tanto sai perfettamente dentro di te che te la caverai anche stavolta. Sola mentre tutti gli altri non lo sono e, per quanto tu sia enormemente felice per loro, sotto sotto rosichi abbestia perchè non hai ancora capito cosa diavolo ci sia che non funzioni.

Tutta sta tristezza non mi piace, allora cerco di concentrarmi sui privilegi che solo chi è senza amore praticante può avere… niente liti sulla meta delle vacanze, per esempio. (Anche se non ho MAI fatto una vacanza con la mia dolce metà quindi questo non è mai stato un problema). Trasformazione in Wonder Woman già giunta ad uno stadio avanzato poichè quando ho bisogno di sostegno faccio da sola. Niente scenate di gelosia fatte o ricevute. Niente incastri fra gli impegni del quotidiano. Niente travasi di bile perchè pur essendo in coppia sei sola ugualmente perchè lui ha sempre qualcosa di più importante a cui prestare attenzione, tanto tu sei brava e ce la fai lo stesso (evvaffanc…)…..

 

Diavolo. Questo blog sta diventando una palla. Devo correre ai ripari…

 

, , , , , , , , , , ,

No comments yet.

Dì la tua :)

Powered by WordPress. Designed by WooThemes

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: